Occorrente:
una tovaglia
dei cuscini
tovaglioli
posate
bicchieri
frittelle
biglietto fatto da te con gli auguri per Papà

Apparecchiare in terra in una stanza dove c’è una finestra e si vede il cielo o entra la Luce”!

Cucinare le frittelle di San Giuseppe per festeggiare il Babbo (come lo chiamo io)

Ingredienti
La mia nonna Olga le faceva ad occhio e valutava pesi, consistenze …. una vera maga 🙂 io ho più o meno azzeccato le dosi 🙂

Latte 500 ML
Zucchero 2 cucchiai
Farina 2 cucchiai
Riso 150 g
(mia nonna conosceva solo un tipo di Riso, il Riso :-). Voi fatele con il riso che avete)
Uova 2
Scorza di limone
Scorza d’arancia
Lievito per dolci 1 bustina
Sale 1 pizzico
Zucchero quanto basta per ricoprire le frittelle
Olio di semi per friggere

Frittelle di riso vegan
Per rendere vegan queste frittelle di riso basterà farle senza uova e sostituire il latte vaccino con uno a scelta tra avena, soia, riso o nocciola (o altro preferito), utilizzare della margarina non idrogenata o due cucchiai di olio d’oliva (o altro preferito) e sostituire l’uovo con mezza banana o con 50 ml di yogurt.

Preparazione
Mettere in una pentola riso, latte, zucchero e un pizzico di sale.
Fate cuocere per una ventina di minuti,mescolando spesso specialmente alla fine.
Lasciare raffreddare quindi il riso completamente;

Mentre il riso si raffredda, separiamo le uova: i rossi dai bianchi.
Montiamo le chiare d’uovo a neve.

Se il riso è freddo, uniamo al riso i tuorli, le scorze grattugiate di limone e arancia.
Mescoliamo.
Alla fine aggiungiamo la farina e il lievito.
Mescoliamo molto bene con forza e aggiungiamo le chiare montate a neve facendole ben assorbire all’impasto.
Preparate le frittelle con le mani o con due cucchiai!
Prendiamo una padella con i bordi alti, versiamo l’olio – 2 dita – e friggiamo le frittelle. L’olio deve essere caldo ma non troppo bollente altrimenti le frittelle scuriscono subito senza essere cotte all’interno.
Man mano che le frittelle sono cotte le togliamo dall’olio e le appoggiamo sulla carta assorbente.
Finito di friggerle tutte e dopo che si sono ben scolate dall’olio passiamo le frittelle di San Giuseppe nello zucchero semolato.

Poi prendi un biglietto e scrivi “tanti auguri Papà!”
…. e mi raccomando mandami le foto del tuo PICNIC e delle tue frittelle

 

 

Foto:Pixabay

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *