Riflessioni sistemiche

In uno spazio di quiete e stimoli evolutivi i partecipanti possono sperimentare, partendo dalle loro eventuali domande, come utilizzare l’approccio e la visione sistemica nel loro contesto professionale o familiare, stimolando le abilità che il ruolo genitoriale ed educativo offrono.

Durante gli incontri si potranno anche proporre esercizi e rappresentazioni sistemiche per agevolare la comprensione e l’assimilazione dei temi trattati. Il facilitatore favorisce la riflessione sistemica partendo da una lettura, da un tema proposto dalla platea o da temi di attualità.

Non è necessario dover esporre dei propri temi personali, seppur fortemente consigliato, come avviene per alcune serate di costellazioni familiari e sistemiche o per altri lavori di sviluppo personale, ma si potrà comunque provarne i benefici. Se i partecipanti non avranno domande specifiche il facilitatore affronterà i principali temi sistemici secondo quanto osservato da Bert Hellinger.

L’esperienza sarà arricchita da momenti di comprensione e distacco dalle proprie convinzioni, spesso limitanti, e da momenti di presenza consapevole a se stessi (esercizi individuali e di gruppo, meditazioni, respiro consapevole, costellazioni familiari) per far emergere eventuali domande e prendere coscienza delle proprie risorse e dei punti di leva sistemici. 

“Abbiamo un corpo che è una fonte inesauribile di informazioni, se solo impariamo ad ascoltarlo” e i laboratori “riflessioni sistemiche” nascono con questo intento.